F.A.S.I.

0
FASI.jpg

 FEDERAZIONE DELLE ASSOCIAZIONI SARDE IN ITALIA

COMUNICATO STAMPA

Ammontano a Euro 493.000,00

i fondi raccolti dalla FASI, dalle Federazioni estere degli emigrati sardi e dai singoli Circoli

a favore delle popolazioni sarde colpite dall’alluvione del novembre 2013

 

 

 

Esattamente un anno fa la FASI (Federazione delle 70 Associazioni Sarde in Italia) istituì un C/C dedicato in cui raccogliere fondi per l’emergenza causata in diverse località della Sardegna dai disastri procurati dal Ciclone Cleopatra.

I Circoli degli emigrati sardi nell’Italia continentale ed anche quelli attivi in Europa Belgio, Francia, Germania, Olanda, Svizzera, Spagna e nelle altre parti del mondo Argentina, Australia, Canada, Brasile con iniziative di sensibilizzazione affidate a centinaia di volontari, hanno stimolato persone, aziende, associazioni a fare offerte di aiuto.

Scuole, comuni o altri soggetti danneggiati dal disastro ambientale sono stati i destinatari degli aiuti degli emigrati sardi. A questi fondi sono da aggiungere le risorse in denaro e in beni materiali che sono stati consegnati direttamente da vari singoli Circoli attraverso contatti diretti con soggetti bisognosi colpiti dall’alluvione.

Dato l’impegno dispiegato e i risultati raggiunti, che si segnalano per quantità dei fondi e per qualità degli interventi effettuati, alla FASI, alle altre Federazioni estere degli emigrati e ai singoli Circoli prodigatisi piacerebbe che l’opinione pubblica in Sardegna venisse informata su questi dati quantitativi e qualitativi della solidarietà immediata e concreta realizzata dagli emigrati.

La FASI ha elaborato un piano coordinato di aiuti – già in massima parte concluso – evitando dispersioni e frammentazioni, effettuando interventi mirati, con controllo rigoroso dell’arrivo dei fondi ai destinatari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.